Visita al New York Times

1239056308387

La settimana scorsa ho avuto il piacere di visitare Nick Bilton al New York Times Research & Development.

Si tratta di un laboratorio dove studiano scenari futuri di fruizione dei giornali. Qui lavorano designer e sviluppatori che provano i contenuti del NYTimes su tutti i dispositivi possibili ed immaginabili oltre che sviluppare software per sperimentare nuovi modi di leggere le notizie.

Ovviamente… sono utenti di Arduino che usano avidamente.

Fanno un lavoro piuttosto certosino per procurarsi tutti i nuovi gadget tecnologici e, in particolare, tutti i nuovi schermi a e-ink o e-paper. Qui vedete una foto,  Qui vedete una foto del tavolo con una parte degli oggetti.  Per molti nerd questa è pornografia pura…

NY Times R&D Lab

Mi hanno anche fatto visitare la loro “Future Living Room”: un prototipo di salotto concepito per provare le diverse applicazioni che vengono sviluppate. Qui c’è una rete wireless che riconosce il tuo telefono nel momento in cui entri nella stanza e cambia di conseguenza i contenuti trasmessi sul televisore della sala (un plasma abbastanza enorme) mentre sul muro a fianco del divano ci sono dei touch screen che funzionano da telecomando e permettono di cambiare la priorità dei contenuti.

Mandando un video sul televisore, in alcuni punti appaiono dei rimandi a contenuti del giornale perciò, guardando un video che mostra un lago cinese inquinato in maniera spaventosa, in basso appaiono dei link alla pagina che spiega dov’è il lago in questione.
Abbiamo fatto un lunga chiacchierata perchè molti degli scenari che loro stanno implementando per il “Salotto” sono gli stessi della piattaforma per musei interattivi che stiamo sviluppando.

All’uscita c’è l’installazione “Moveable Type” di Mark Hansen e Ben Rubin che vi ripropongo nella foto qui sotto.

12390562530281

giuro che poi la smetto di fare le foto col cellulare….Post available only in italian.